mercoledì 1 Febbraio 2023

Ultimi articoli

Internet

Meta ha subito un duro colpo dalla sentenza dell’UE che potrebbe comportare l’utilizzo dei dati “opt-in”

Il modello di business dell’impero Meta di Mark Zuckerberg ha subito un duro colpo a seguito di una sentenza secondo cui la sua giustificazione legale per indirizzare gli utenti con annunci personalizzati violava le leggi sui dati dell’UE.

Gli attivisti hanno affermato che la mossa potrebbe costringere il proprietario di Facebook e Instagram a chiedere agli utenti di “accettare” che i loro dati vengano utilizzati per annunci mirati .

La Commissione irlandese per la protezione dei dati (DPC) ha multato Meta per un totale di 390 milioni di euro, dopo che l’autoritĂ  per i dati dell’UE ha respinto l’argomentazione della societĂ  secondo cui gli utenti accettano di ricevere pubblicitĂ  in base ai propri dati personali quando stipulano un “contratto” con il suo piattaforme di social media tramite i termini e le condizioni che firmano.

Una parte fondamentale del modello di business di Facebook e Instagram Ă¨ la compilazione dei profili degli utenti dalla loro attivitĂ  online, che consente agli inserzionisti di indirizzare le persone in base a dettagli come i loro hobby, il comportamento dei consumatori e la posizione.

Il DPC aveva inizialmente sostenuto l’argomentazione legale di Meta secondo cui l’approccio del “contratto” non violava il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell’UE, ma mercoledì ha affermato che doveva seguire le raccomandazioni vincolanti del Comitato europeo per la protezione dei dati del blocco, che comprende di tutti i regolatori della privacy dell’UE.

Tuttavia, il DPC, che ha potere normativo su Meta perchĂ© la base europea della societĂ  è a Dublino, ha aggiunto che stava cercando una sentenza del tribunale contro un’ulteriore richiesta dell’EDPB di indagare su tutte le operazioni di elaborazione dei dati di Facebook e Instagram.

Il gruppo di campagne sulla privacy Noyb, che ha attivato la decisione dopo aver presentato denunce contro Meta, ha affermato che il risultato è stato un “enorme” colpo finanziario per la societĂ , che ha fatto affidamento sulla pubblicitĂ  per il 98% del suo fatturato di $ 118 miliardi (ÂŁ 98 miliardi) nel 2021. Max Schrems, presidente onorario di Noyb, ha affermato che ora agli utenti di Facebook e Instagram nell’UE dovrebbe essere chiesto se desiderano che i loro dati vengano utilizzati per gli annunci.

“Questo è un duro colpo per i profitti di Meta nell’UE”, ha affermato. â€śAlle persone ora deve essere chiesto se vogliono che i loro dati vengano utilizzati per gli annunci o meno. Devono avere un’opzione “sì o no” e possono cambiare idea in qualsiasi momento. La decisione garantisce anche condizioni di paritĂ  con altri inserzionisti che devono anche ottenere il consenso opt-in.

Il DPC ha concesso a Meta tre mesi per adeguare le sue operazioni di trattamento dei dati alla decisione, che ha imposto una sanzione di 210 milioni di euro per la violazione del GDPR di Facebook e di 180 milioni di euro per Instagram. Non ha fornito dettagli su come Meta dovrebbe conformarsi alla decisione.

Meta ha dichiarato in una dichiarazione che avrebbe presentato ricorso contro la decisione e che era “sbagliato” che gli annunci personalizzati non potessero piĂą essere offerti senza il consenso degli utenti dopo l’annuncio del DPC.

“Queste decisioni non impediscono la pubblicitĂ  mirata o personalizzata sulla nostra piattaforma”, ha affermato Meta. â€śLe decisioni riguardano solo la base giuridica utilizzata da Meta per offrire determinate pubblicitĂ . Gli inserzionisti possono continuare a utilizzare le nostre piattaforme per raggiungere potenziali clienti, far crescere la propria attivitĂ  e creare nuovi mercati”.

Il modello di business basato sulla pubblicitĂ  di Meta è giĂ  sotto pressione dopo che Apple ha introdotto una modifica della privacy che richiedeva agli sviluppatori di app di chiedere l’autorizzazione dell’utente per monitorare la loro attivitĂ  online al fine di offrire loro annunci personalizzati.

Le azioni della societĂ  sono crollate nell’ottobre dello scorso anno dopo un cupo rapporto sugli utili in cui ha segnalato un rallentamento pubblicitario. Sta anche lottando per convincere gli investitori del suo investimento multimiliardario nel metaverso , un concetto in cui il mondo fisico e quello digitale si combinano attraverso la realtĂ  virtuale e aumentata.

Articoli correlati

1 di 8
Lascia un commento

Rilevato Adblock

I sistemi hanno rilevato il blocco di script e pubblicitĂ . Ti consiglio di disattivarli. Grazie.

Refresh Page
x
Helpsystem Informatica

Helpsystem Informatica

Form di contatto veloce

I will be back soon

Helpsystem Informatica
Ciao, sono il BOT del sito đź‘‹
Scegli il metodo che vuoi usare per comunicare con me.
Ti risponderò prima possibile! Grazie.
Inizia a chattare su:
chat

Hai uno smartphone Android?

Visita il mio sito usando la mia APP, ti basta cliccare il pulsante qui sotto per scaricarlo in pochi secondi

Helpsystem Informatica Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
Ignora
Consenti notifiche
Verified by MonsterInsights