mercoledì 1 Febbraio 2023

Ultimi articoli

Altro

La Commissione europea sta indagando sull’acquisizione di VMware da parte di Broadcom

L’accordo da 61 miliardi di dollari potrebbe ostacolare la concorrenza nel redditizio mercato dei server

Come molte altre agenzie in tutto il mondo, la Commissione europea ha iniziato a esaminare più da vicino la proposta di acquisizione di VMware da parte di Broadcom. L’UE vuole capire se l’accordo avrebbe un impatto negativo sulla concorrenza, che sembra un vero problema dopo l’indagine iniziale.

Broadcom vuole acquisire VMware per l’enorme somma di 61 miliardi di dollari, una transazione che, se finalizzata, potrebbe essere una delle più grandi acquisizioni di sempre per il mercato tecnologico. Le due società prevedono di fondersi nell’anno fiscale 2023 di Broadcom, iniziato a novembre 2022, ma ci sono ancora molti ostacoli da superare prima di firmare definitivamente l’accordo.

Un altro enorme ostacolo alla fame apparentemente insaziabile di Broadcom per le società minori viene dall’Unione Europea, con la Commissione Europea che ha annunciato un’indagine approfondita per valutare se l’acquisizione ostacolerebbe la concorrenza nel mercato dei server dell’UE.

Si dice che la Commissione sia particolarmente preoccupata che la transazione “consentirebbe a Broadcom di limitare la concorrenza nel mercato di alcuni componenti hardware che interagiscono con il software di VMware”. Nel mercato dei server, l’interoperabilità è un requisito fondamentale e la Commissione teme che un Broadcom più forte e più grande possa promuovere prezzi più alti, qualità inferiore e meno innovazione per i clienti commerciali e (“in definitiva”) i consumatori.

La Commissione europea afferma che Broadcom è una società di hardware che offre schede di interfaccia di rete (NIC), adattatori bus host Fibre Channel (HBA FC) e adattatori di archiviazione, anche se l’organizzazione con sede a San Jose è diventata qualcosa di molto diverso dal progettista di chip originale nata come divisione di Hewlett-Packard. Oggi Broadcom sta acquisendo voracemente altre società tecnologiche e VMware sarebbe solo l’ultimo (costoso) pasto in tavola.

Secondo Margrethe Vestager, vicepresidente esecutiva della Commissione Ue responsabile della politica della concorrenza, l’acquisizione di VMware, un “fornitore chiave di software per la virtualizzazione dei server”, è motivo di preoccupazione per Bruxelles. Dopo la fusione, ha affermato Vestager, Broadcom potrebbe “impedire ai suoi rivali hardware di interagire con il software di virtualizzazione dei server di VMware, raggruppando i prodotti VMware con le proprie offerte di mainframe e sicurezza e ostacolando lo sviluppo di SmartNIC da parte di altri fornitori come quelli coinvolti nel progetto Monterey di VMware (Nvidia, Intel, AMD).”

Per questi motivi, la Commissione europea esaminerà a fondo l’accordo Broadcom-VMware proposto. L’operazione è stata notificata alla Commissione il 15 novembre 2022 e ora la Commissione ha 90 giorni lavorativi (fino all’11 maggio 2023) per prendere una decisione. Broadcom ha affermato che la società sta lavorando con le autorità di tutto il mondo per rispondere a qualsiasi preoccupazione e non vede l’ora di continuare il suo “lavoro costruttivo con la Commissione europea come parte del loro approfondito processo di revisione”. La transazione si chiuderà entro la fine dell’anno fiscale 2023, ha affermato Broadcom.

(articolo tradotto)

Articoli correlati

1 di 3
Lascia un commento

Rilevato Adblock

I sistemi hanno rilevato il blocco di script e pubblicità. Ti consiglio di disattivarli. Grazie.

Refresh Page
x
Helpsystem Informatica

Helpsystem Informatica

Form di contatto veloce

I will be back soon

Helpsystem Informatica
Ciao, sono il BOT del sito 👋
Scegli il metodo che vuoi usare per comunicare con me.
Ti risponderò prima possibile! Grazie.
Inizia a chattare su:
chat

Hai uno smartphone Android?

Visita il mio sito usando la mia APP, ti basta cliccare il pulsante qui sotto per scaricarlo in pochi secondi

Helpsystem Informatica Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
Ignora
Consenti notifiche
Verified by MonsterInsights