News Software & Giochi

Skype per Web: fine dei plugin entro il 30 aprile

Skype Web

Inizia l’addio ai plugin per il web client VoIP di Microsoft, una scelta estremamente importante per i possessori di Chromebook.


Circa un anno fa Skype ha presentato al mondo Skype per Web, la versione web del celebre programma di messaggistica istantanea in grado di funzionare sui browser web senza aver necessità di installare il client.

Ad oggi, è possibile utilizzare Skype per Web per chiamate singole, di gruppo e messaggistica su Windows e Mac tramite il browser installando un plugin dedicato su Microsoft Edge, Chrome o Firefox, mentre su Linux il supporto si “limita” alle sole conversazioni testuali.

La novità riguarda proprio questo: a partire dal 15 di aprile, Microsoft ha iniziato a rilasciare una versione di Skype per Web che permette di chiamare, video chiamare e scambiarsi messaggi senza dover installare plugin alcuno.

La nuova funzionalità, ottenuta grazie al supporto diretto a WebRTC ed al codec H.264, è disponibile da oggi per il browser Microsoft Edge ed arriverà entro breve anche su Google Chrome e Mozilla Firefox; per effettuare chiamate verso numeri fissi, tuttavia, ci sarà ancora bisogno del plugin. Microsoft conta di terminare la transizione e l’eliminazione dei plugin di Skype su Google Chrome e Firefox entro la fine  di aprile.

Si tratta di una novità importante che sancisce ulteriormente l’indipendenza di Skype dal suo client e, soprattutto, ne apre definitivamente le porte ai possessori di Chromebook.

Articoli correlati

Nessun contenuto disponibile
Lascia un commento