StrelaStealer: lo spyware che ruba gli account di posta

StrelaStealer

L’allarme StrelaStealer: Il malware che ruba le identitĂ  digitali

Aumentano i virus informatici e l’ultima minaccia è StrelaStealer. Si tratta di uno Spyware aggressivo, un malware che è in grado di sottrarre in modo invasivo dati sensibili, quali password, indirizzi email e account di posta.

Le organizzazioni che si occupano di sicurezza informatica stanno implementando sistemi di prevenzione di difficile aggiramento, ma bisogna tenere presente che esistono molti modi per entrare in un sistema informatico, StrelaStealer è uno dei più temibili in circolazione.

StrelaStealer: come agisce

Questa versione del malware è molto discreta e pericolosa. Agisce principalmente attraverso la rete di Windows, e se un attacco riesce, il malware copia tutti i dati sensibili presenti nel sistema, tra cui anche le credenziali di posta elettronica.

Inoltre, è in grado di sottrarre password salvate in Firefox e aiuta i criminali informatici ad avere l’accesso ai dati, indipendentemente dal tipo di autenticazione che viene utilizzata.

Una volta che i dati sono stati estratti, StrelaStealer li codifica con un algoritmo strong crypto e li spedisce ai server dei criminali.

La diffusione del malware

Come tutti i malware, anche StrelaStealer tenta di installarsi su un computer secondario ed è in grado di infiltrarsi in qualsiasi sistema: tramite email, scaricando file dal web, utilizzando sistemi infetti, tramite software pirata, attraverso software vulnerabile.

Inoltre, una volta che il malware è stato installato, inizia a monitorare tutto ciò che l’utente fa sul sistema, estraendo informazioni sensibili come password salvate e indirizzi email.

Cosa fare per prevenire l’attacco

Esistono diverse tecniche per ridurre il rischio di essere vittime di un attacco. Innanzitutto, occorre installare un buon software di difesa e di prevenzione, che garantisca uno strato di sicurezza per i sistemi infettati, poi è fondamentale mantenere costantemente aggiornati tutti i sistemi.

Inoltre, tenere monitorate le email, in quanto l’uso di apertamente i dati sensibili può espone gli utenti a gravi pericoli di data breach.

Infine, è sempre importante utilizzare una password complessa, evitando di usare parole di uso comune.

Mantenere aggiornati i sistemi e le email, utilizzare password complesse, utilizzare un buon software di difesa e prevenzione sono tecniche utili per prevenire i danni di un attacco informatico.

Conclusione

Purtroppo, nonostante le misure di prevenzione, resta sempre un grado elevato di rischio per gli utenti che possono diventare vittime di un attacco informatico in qualsiasi momento.

Per questo motivo è fondamentale mantenere aggiornata la tecnologia di difesa e accertarsi che sia installata una solida protezione antivirus, che permetta di rilevare l’eventuale presenza di malware e prevenire gli attacchi hacker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *