mercoledì 1 Febbraio 2023

Ultimi articoli

Altro

La condivisione delle password di Netflix terminerà a marzo 2023

Netflix punisce la condivisione delle password: fine prevista a marzo 2023

password di Netflix

Netflix, uno dei più grandi servizi di streaming in abbonamento, ha annunciato che sta prendendo provvedimenti per contrastare la condivisione di password come di marzo 2023.

La condivisione di password è diventata un problema negli ultimi anni, specialmente per le piattaforme streaming come Netflix. La condivisione delle password è sempre stata un modo per “barnacchiare” le offerte di abbonamento, e di conseguenza, questa pratica ha cominciato a ridurre le entrate di servizi popolari come Netflix.

Quali sono le soluzioni proposte da Netflix?

Netflix ha annunciato che gli utenti non potranno più condividere le proprie password con amici e familiari in base al nuovo piano di sicurezza che sarà adottato entro marzo 2023. La società sta già testando un sistema di rilevamento delle password condivise, che limiterà le transazioni relative ai pagamenti sospetti.

Il sistema rileverà utenti inattivi e consentirà loro di rimatere le condivisioni delle password con amici e familiari. La piattaforma controllerà anche i dati di pagamento e gli indirizzi IP per identificare i pagamenti effettuati con carte di credito condivise e individuare gli utenti attivi.

Inoltre, Netflix sta sviluppando una nuova funzionalità che consentirà agli utenti di creare account per amici e familiari senza condividere le proprie password. Sarà una funzione opzionale, con la quale gli utenti potranno decidere di ospitare un numero illimitato di account utente sul proprio profilo personale.

Perché non è possibile condividere le password in futuro?

Le ragioni principali per le quali Netflix vieterà la condivisione delle password sono le seguenti:

  • Protezione della sicurezza dei dati: condividere le proprie password con altre persone aumenta il rischio di sicurezza, poiché coloro che hanno accesso a queste informazioni potrebbero accedere ai dati sensibili degli utenti.
  • Riduzione della pirateria: è stato dimostrato che la condivisione di password porta alla pirateria, dal momento che alcune persone possono usare le password per accedere a servizi ai quali non hanno sottoscritto un abbonamento.
  • Miglioramento dell’esperienza utente: la condivisione di password causa confusione per quanto riguarda gli account, e di conseguenza, questo porta a un’esperienza utente non ottimale.

Netflix non è il primo servizio a introdurre norme più severe per quanto riguarda la condivisione delle password. Molti servizi come Hulu, Amazon Prime Video e Disney+ hanno annunciato misure simili per contrastare la pirateria.

Conclusione

Netflix ha annunciato che prenderà provvedimenti per contrastare la condivisione di password entro marzo 2023. La società sta già sviluppando un sistema di rilevamento delle password condivise con amici e familiari per proteggere la sicurezza dei dati, prevenire la pirateria e garantire un’esperienza utente ottimale. Netflix non è il primo servizio a introdurre queste misure, ma spera che possano scoraggiare questa pratica e assicurare agli utenti di godere di un servizio di streaming di alta qualità.

Articoli correlati

1 di 3
Lascia un commento

Rilevato Adblock

I sistemi hanno rilevato il blocco di script e pubblicità. Ti consiglio di disattivarli. Grazie.

Refresh Page
x
Helpsystem Informatica

Helpsystem Informatica

Form di contatto veloce

I will be back soon

Helpsystem Informatica
Ciao, sono il BOT del sito 👋
Scegli il metodo che vuoi usare per comunicare con me.
Ti risponderò prima possibile! Grazie.
Inizia a chattare su:
chat

Hai uno smartphone Android?

Visita il mio sito usando la mia APP, ti basta cliccare il pulsante qui sotto per scaricarlo in pochi secondi

Helpsystem Informatica Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
Ignora
Consenti notifiche
Verified by MonsterInsights