Tricks Internet

Email: come verificare se un’indirizzo esiste o è ancora attivo?

email

L’invio delle mail è un’attività molto usata da tutti, in questo trucco ti spiegheremo come sapere se un’email esiste o è ancora attiva.


Quando si invia un’email ad un indirizzo di posta elettronica inesistente generalmente si riceve, a stretto giro, un errore Mail Delivery Subsystem che spiega il motivo della mancata consegna del messaggio.

Ma come è possibile scoprire se un indirizzo email esiste o è ancora attiva senza inviare alcun messaggio di posta?

In Rete esistono molteplici servizi che permettono di verificare se un indirizzo email esiste: tra tutti, citiamo ad esempio questo. 

La verifica di un indirizzo email può essere però effettuata anche usando gli strumenti disponibili sulla propria macchina e, in particolare, l’applicazione Windows che permette di avviare una sessione Telnet verso un sistema (host) remoto.

Di default Telnet non è installato in Windows (di norma non soltanto nelle edizioni client del sistema operativo ma anche su Windows Server).

Perinstallare Telnet in Windows, è sufficiente accedere aProgrammi e funzionalitàdel Pannello di controllo quindi fare clic su Attivazione o disattivazione delle funzionalità Windows, nella colonna di sinistra.

Agendo sulla finestra che apparirà, bisognerà spuntare la casellaClient Telnetquindi premere il pulsante OK.

Dopo aver concluso l’installazione del client Telnet, per eseguirlo si dovrà semplicemente premere la combinazione di tasti Windows+R quindi digitare cmd e premere Invio.

La verifica di un indirizzo email si concretizza in alcuni semplici passaggi:

1) Digitare nslookup -q=mx seguito dal dominio sul quale è attestato l’indirizzo email da controllare (esempio: nslookup -q=mx helpsysteminformatica.it oppure nslookup -q=mx gmail.com). Si otterrà così una lista dei server MX (Mail eXchanger) per il nome a dominio indicato. Si tratta cioè dell’elenco dei server di posta autorizzati ad accettare la posta in arrivo per il dominio specificato.

2) Premere il tasto destro del mouse sulla finestra del prompt dei comandi di Windows quindi scegliere la voce Seleziona.
Evidenziare quindi uno dei server MX in lista e premere Invio.

3) Digitare telnet nomeservermx.com 25 avendo cura di sostituire a nomeservermx.com l’indirizzo esatto del server MX rilevato nella schermata Telnet.

4) Facendo attenzione a non commettere errori (nella schermata Telnet non è possibile servirsi del tasto backspace), digitare: helo hi

Il comando helo va digitato con una “l” sola; hi può essere sostituito anche con altri termini scelti arbitrariamente.

Proseguire ad esempio con:

mail from: <test@test.com>;

Continuare con:

rcpt to: <indirizzoemaildaverificare@provider.com>;

Al posto di indirizzoemaildaverificare@provider.com andrà ovviamente sostituito l’indirizzo email da verificare.

Se il server MX remoto dovesse rispondere con un “OK” o “Recipient OK”, significa che la verifica dell’email è andata a buon fine e l’indirizzo indicato esiste.

Diversamente, il server MX restituirà un messaggio d’errore (ad esempio sorry, no mailbox here by that name).

Qual è la tua reazione?

Articoli correlati

1 di 88
Share via
×
Notifiche da Facebook
×
Notifiche da Instagram
×
Notifiche iscrizione
Send this to a friend