Si dice che Apple iPhone 13 Pro verrà spedito con display sempre attivo entro la fine dell’anno

da Germano Gulisano

Un rapporto LG di circa Natale dell’anno scorso ha persino suggerito che Apple avrebbe iniziato a implementare la tecnologia di visualizzazione sempre attiva nei suoi dispositivi più recenti.

Secondo il rapporto, LG ha creato pannelli a base di ossido policristallino (LPTO) a bassa temperatura per gli iPhone Pro di Apple. Questi pannelli consentono ai dispositivi di raggiungere frequenze di aggiornamento altamente variabili: il numero può arrivare fino a 120 Hz o fino a 10 Hz, a seconda di ciò che ciascun produttore consente.

10Hz è esattamente ciò di cui l’iPhone, o qualsiasi altro telefono moderno, avrebbe bisogno per ottenere funzionalità di visualizzazione sempre attiva senza un significativo consumo della batteria. Maggiore è la frequenza di aggiornamento, più velocemente si esaurirà la batteria.

In combinazione con OLED, la tecnologia del pannello LPTO potrebbe mantenere bassa la frequenza di aggiornamento quando non sono necessari 60 o 120 Hz e consentire a determinate parti dello schermo di rimanere sempre accese. Ciò potrebbe includere un orologio, la data e l’ora, la temperatura esterna e altro ancora.

Le voci sui fornitori dell’anno scorso non sono l’unica indicazione che l’iPhone 13 potrebbe essere lanciato con un display sempre attivo. Anche il pluripremiato giornalista tecnologico di Bloomberg e il corridore della newsletter di Power On, Mark Gurman, ritiene che la funzionalità sia una probabile aggiunta.

“Aspettatevi un chip A15 più veloce, una tacca più piccola, un nuovo display per una migliore durata della batteria e il potenziale di una modalità sempre attiva simile a un Apple Watch”, ha detto Gurman nel suo ultimo numero di Power On. “…e una frequenza di aggiornamento di 120Hz e aggiornamenti alla registrazione video.”

Gurman non è entrato nei dettagli su dove ha preso le sue convinzioni, ma si è dimostrato abbastanza affidabile in passato quando si tratta di voci, fughe di notizie e notizie relative ad Apple.

Per lo meno, sta dando credito a una teoria già probabile.

Questa funzionalità molto attesa è arrivata da molto tempo: gli utenti Android hanno avuto accesso a schermi sempre attivi per anni, ma Apple ha resistito all’implementazione della tecnologia.

Il 2021 potrebbe finalmente essere l’anno che cambia? Lo scopriremo tra un paio di mesi.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Share via
Send this to a friend