mercoledì 1 Febbraio 2023

Ultimi articoli

Hardware

Il calo della domanda di hardware colpisce TSMC mentre Nvidia, AMD e altri tagliano gli ordini

Il gigante dei semiconduttori di Taiwan sembrava aver evitato il malessere generale nel settore tecnologico globale per tutto il 2022, ma il calo della domanda dei consumatori e altri fattori macroeconomici stanno finalmente recuperando terreno. Tuttavia, gli analisti attualmente si aspettano che le fortune dell'azienda inizino a cambiare verso la fine del 2023.

Si prevede che i dati finanziari di TSMC nel quarto trimestre del 2022 e nel primo trimestre del 2023 mostreranno un calo con la società che starebbe rinegoziando i contratti poiché AMD, Nvidia e MediaTek hanno tagliato gli ordini a causa del calo della domanda dei loro prodotti.

TSMC

Fonti hanno riferito a DigiTimes che i tassi di utilizzo dei fab TMSC a 7 nm e 6 nm dovrebbero scendere al 50% poiché i clienti ordinano meno wafer. Anche le fabbriche a 28 nm che rimarranno in funzione a partire dal terzo trimestre del 2022 inizieranno a rallentare verso il 2023. Si prevede che la società registrerà un calo dei ricavi del 15% trimestre su trimestre nel primo trimestre e un altro calo nel secondo con l’aumento delle scorte.

Le condizioni potrebbero iniziare a migliorare verso la metà del prossimo anno, quando TSMC aumenterà la produzione di N3 a 3 nm, che inizierà questa settimana. Apple sarà il cliente principale per 3nm poiché un altro iPhone potrebbe contribuire ad aumentare le entrate di TSMC.

Mentre molti altri attori del settore hanno sofferto di un rallentamento dell’economia globale, TSMC ha registrato una crescita dei ricavi del 50% anno su anno, in parte grazie ad Apple dopo aver fornito loro il processore A16 utilizzato nell’iPhone 14. Il gigante di Cupertino si affiderà nuovamente a TSMC per il chip basato su 3nm dell’iPhone 15 nel 2023.

Inoltre, Apple ha accettato di pagare il 20% in più per i wafer a 3 nm di TSMC rispetto a quelli a 5 nm. L’azienda taiwanese inizierà a addebitare $ 20.000 per wafer N3 a causa dei costi delle apparecchiature. Samsung produce già semiconduttori a 3 nm, ma i problemi di rendimento hanno costretto clienti come Qualcomm a passare a TSMC.

I venti contrari che TSMC dovrà affrontare nella prima metà del prossimo anno derivano dal calo della domanda di prodotti come PC, schede grafiche, tablet e smartphone mentre i paesi occidentali subiscono una recessione economica. Inoltre, le incombenti ondate di Covid in Cina potrebbero interrompere la produzione.

Le schede grafiche desktop sono state particolarmente colpite, con una recente analisi che mostra che le vendite hanno raggiunto il punto più basso dal 2005 . I prezzi elevati e il crollo del mining di criptovalute sono i maggiori colpevoli.

Articoli correlati

1 di 10
Lascia un commento

Rilevato Adblock

I sistemi hanno rilevato il blocco di script e pubblicità. Ti consiglio di disattivarli. Grazie.

Refresh Page
x
Helpsystem Informatica

Helpsystem Informatica

Form di contatto veloce

I will be back soon

Helpsystem Informatica
Ciao, sono il BOT del sito 👋
Scegli il metodo che vuoi usare per comunicare con me.
Ti risponderò prima possibile! Grazie.
Inizia a chattare su:
chat

Hai uno smartphone Android?

Visita il mio sito usando la mia APP, ti basta cliccare il pulsante qui sotto per scaricarlo in pochi secondi

Helpsystem Informatica Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
Ignora
Consenti notifiche
Verified by MonsterInsights