itarzh-CNzh-TWnlenfrdeeljaptruessv

Bufala mail server report

A volte ritornano. Anche stavolta gira una ennesima notizia falsa che molta gente abbocca, condividendo e alimentando una notizia falsa e anni fa usata!


Da una segnalazione, ci hanno detto di aver ricevuto il seguente messaggio, sia come posta privata su Facebook che su WhatsApp

Estremamente URGENTE – LEGGERE dire a tutti: per chiunque stia utilizzando la posta Internet come Yahoo, Hotmail, AOL e così via .. Questa informazione è arrivata questa mattina, da parte di Microsoft e Norton. Si prega di inviare a tutti coloro che hanno accesso a Internet. Potresti ricevere una e-mail apparentemente innocua intitolata ‘Mail Server Report’. Se si apre il file, verrà visualizzato un messaggio sullo schermo dicendo: ‘E’ troppo tardi, la tua vita non è più bella.’ Successivamente si perde tutto ciò che è nel PC e la persona che ve l’ha inviata guadagnerà l’accesso al tuo nome, e-mail e la password e, eventualmente, i dettagli del conto bancario. Si tratta di un nuovo virus che ha iniziato a circolare nel pomeriggio di Sabato .. AOL ha già confermato la gravità, e i software antivirus non sono in grado di distruggerlo ancora. Il virus è stato creato da un hacker che si fa chiamare ‘padrone della vita’ .. Si prega di inviare una copia di questa e-mail a tutti i tuoi amici e chiedere loro di trasmetterla IMMEDIATAMENTE *

Si tratta di una bufala, affrontata già ai tempi da PC-Lab, ma che considerato la sua nuova diffusione merita un approfondito esame.

La bufala, come evidenzia la sua sintassi incerta e meccanica, nasce come un testo in lingua inglese del 2002, un Voltron di bufale, creepypasta e tentativo di educare con la paura.

La versione in lingua inglese del testo proposto è stata infatti registrata da Snopes nel 2006 e da Symantec nel 2002 e la prima parte del testo è consistente col comportamento di uno dei primi virus con payload, ovvero contenuti in files da scaricare ed eseguire con aspetto “innocente” che si iniziavano a diffondere proprio in quel periodo.

In particolare, si parla dei virus della famiglia Warezov, con la riapparizione della bufala nel 2006 dovuta alla comparsa del più famoso esemplare della serie, il virus W32.Stration.

I virus della famiglia Warezov, in tempi in cui non erano diffusi files autoavvianti, e non erano ubiquitarie le comunicazioni email di gestori come Amazon e simili, si diffondevano mediante finte email “di sicurezza”, da cui il nome Mail Server Report raccomandando l’installazione di patch di sicurezza truffaldine che infettavano i PC.

Come sappiamo, è lo stesso meccanismo alla base di moderni Ransomware come Cryptolocker, che però non hanno più bisogno di mimetizzarsi da files eseguibili per portare a termine la loro opera.

Sarebbe bastato, anzi, sarebbe stato necessario limitarsi a mettere in guardia dal rischio di aprire allegati inviati da sconosciuti.

Come sarebbe bastato controllare i siti delle “autorità” indicate per appurare che sia la citata Symantec che Microsoft, per dire, hanno negato l’esistenza del misterioso "Padrone della Vita".

Invece qualcuno pensò già nel 2002, per fare il bis quattro anni dopo con la comparsa del W32.Stration, che il suo appello sarebbe passato insosservato se non avesse alzato la posta in qualche modo.

Arrivò in suo soccorso la Creepypasta, il “racconto del terrore via email” del Padrone della Vita, un malvagio hacker omicida che dopo aver inviato le parole “Ora la tua vita non è più bella” e varianti infettava il PC della vittima con virus potentissimi che “infettavano ogni dato ed uccidevano il proprietario” e l’avviso divenne un Voltron.

Nella versione del 2002 della bufala vennero così fusi l’elemento reale della cautela contro gli allegati virali sconosciuti con l’elemento “mitico” del Potente Hacker che, spogliato del potere di uccidere a distanza per rendere la bufala più credibile, fu arricchito del potere di impossessarsi di ogni dato con un virus che non può essere distrutto da nessun antivirus.

Una variante ancora più insidiosa e ricorsiva apparve nel 2008, quando il testo inizialmente diffuso nel 2002 e nel 2006 venne arricchito della frase “Confermato da Snopes!!” (che in realtà, come si è visto, confermava l’esistenza del virus Stration e Warezov ma non della bufala del Padrone della Vita) come mezzo per accreditarsi.

Il che è accaduto anche quando il virus è arrivato in Italia: in alcune delle segnalazioni che ci hanno mandato infatti viene accluso un link al citato debunking di PC-Lab descritto come una attestazione di veridicità della bufala.

In realtà, bisogna saper leggere i testi indicati fino alla fine: cosa che i viralizzatori ed i condivisori dei loro contenuti raramente fanno.

Hanno detto di noi

  • Mi sono ricreduta!

    Ero finita in questo sito per caso, per un problema che avevo al pc da tempo. Li ho contattati e finalmente quel fastidioso errore è sparito!
    Eva Patrizia C.
    18/09/2013
  • Un amico su cui contare

    Sicuramente ci sono persone più preparate di loro, ma sapere che ci sono persone come Germano su cui contare e cerca di dare il massimo per risolvere i miei problemi, non potevo chiedere di meglio.
    Giuseppe L.
    21/08/2014
  • Serietà e onestà

    La cosa che mi ha colpito di Germano è stata la sua disponibilità, onestà e chiarezza.
    Alfio V.
    7/03/2015
  • Sicurezza e velocità

    Grazie al collegamento remoto, sono riusciti in breve tempo ad accedere al mio pc per risolvere un errore di Windows che mi impediva di lavorare. Consulenti da avere sempre a portata di mano!
    Rosa B.
    15/02/2016
  • Reperibilità e comodità

    È possibile rintracciarli con qualunque mezzo, dai social al telefono, potendo quindi comunicare le mie esigenze a qualunque orario.
    Stefania G.
    18/02/2016
  • Un valido aiuto

    Mi ero fatto fare un sito da un amico, ma lo ha fatto male e incompleto. Ho delegato a loro il lavoro e finalmente mi hanno reso il sito completo, funzionante e visibile sui motori di ricerca.
    Fabrizio S.
    22/01/2016
  • Ho avuto complimenti

    Mi sono fatto fare un sito da loro, è stato fatto così bello che ho ricevuto pure complimenti dagli enti che ho collaborato.
    Claudia P.
    06/04/2013
  • Articoli utili

    Li seguo spesso, ogni volta che scrivono un articolo è sempre molto interessante.
    Alex C.
    12/12/2012
  • Un ottimo insegnante

    Ho partecipato al corso di informatica ad Acicatena, grazie al signor Gulisano ho imparato molto di più di pc.
    Massimo P.
    21/05/2015
  • Precisione e affidabilità

    Da quando sono entrato a far parte dello staff del sito, mi sono subito messo in contatto con Germano, persona abbastanza seria,affidabile e sempre presente per qualsiasi cosa, rendendo il sito sempre più utile e aggiornato.
    Lorenzo C.
    26/12/2015
  • Germano grande persona

    Dove l'esperienza parla l'inesperienza tace!
    Tiziana Cutuli
    22/02/2016
  • Sono poco pratico con internet!

    Avevo un problema con le impostazioni della mia connessione e in poco tempo mi avete chiarito tutti i dubbi! Un bel 10+ GRAZIE MILLE HelpSistem Informatica!
    Igor C.
    22/02/2016
  • Fondere conoscenza informatica e ricerca spirituale

    Un'idea fantastica, un nuovo modo di concepire il web lontano dai "rumori" che anche li si producono!!! Questo si chiama "moderno approccio"!!! Grazie Germano per questa idea e questo sito!!!"
    Axl
    15/03/2016
  • Veloce ed efficiente

    Avevo il pc lento, me lo ha risolto in breve tempo ed è stato molto chiaro nello spiegarmi cosa l'ha causato e come evitare in futuro. Grazie!
    Tony R.
    12/04/2017
Next
Prev

Statistiche

Oggi146
Totale1442958

Le tue info

  • IP: 54.243.17.113
  • Browser Unknown
  • Versione
  • Sistema Operativo Unknown

Collegati adesso

1
Online

Sabato, 23 Marzo 2019 08:07

No alla Pirateria

Newsletters

Tieniti sempre in contatto con noi, per sapere tutte le promozioni, notizie, trucchi ed altro ancora.
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo and the Privacy policy
Metti una tua mail vera oppure grazie l'iscrizione al portale sarai immesso qui automaticamente.